home > Forum Carattere: normaleCarattere: grandeTasti di accesso rapido

venerdì 27 aprile 2007

Forum di discussione del Piano Strategico Comunale di Quartu Sant’Elena

Il forum di discussione del Piano Strategico Comunale di Quartu Sant’Elena è lo spazio dove i cittadini quartesi possono esprimere la propria opinione, offrire suggerimenti, condividere le aspettative sul futuro della comunità. Periodicamente, verranno proposti nuovi argomenti sui quali si potrà intervenire liberamente dando il proprio contributo. Ma potranno essere anche gli interventi pubblicati sul sito a suscitare occasioni di dibattito e di confronto.

Non è necessario registrarsi: i dati richiesti (nome e e-mail) sono utili ma non obbligatori. La responsabilità sul contenuto del materiale inviato e sull'identità dichiarata è comunque, a tutti gli effetti di legge, dell’autore della mail pervenuta.

Gli interventi vengono preventivamente filtrati da un moderatore, che ha il compito di eliminare quanto non riguardi l’argomento in discussione, eventuali frasi offensive e qualunque elemento che presenti aspetti di illegalità. Per questo motivo, i testi inviati non compariranno immediatamente in linea. 


Informativa per la tutela della Privacy

Come indicato dalla normativa in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs. n. 196/2003) il trattamento dei dati volontariamente conferiti dai visitatori del forum è improntato ai principi di correttezza, liceità, trasparenza e di tutela della riservatezza e dei diritti del visitatore. Il trattamento riguarda esclusivamente dati c.d. comuni, pertanto il conferimento spontaneo di eventuali dati sensibili è effettuato a puro titolo personale e non può essere fatto ricadere sul Comune. Il trattamento dei dati, che comunque possono essere anche anonimi, viene eseguito con strumenti informatici e telematici nei limiti degli scopi per cui essi sono stati raccolti e per un tempo non eccedente la durata e le necessità del trattamento. 

Temi iniziali forum:

  • Ritenete utile un Piano Strategico per Quartu Sant’Elena? Come giudicate questa iniziativa?
  • Come dovrebbe cambiare Quartu Sant’Elena nei prossimi quindici-venti anni?
  • Su quali aspetti dovrebbe investire Quartu Sant’Elena? Quali sono i punti di forza e i punti di debolezza?
  • Quale contributo pensate che possano o debbano dare i cittadini di Quartu al Piano Strategico Comunale?

invia un commento »

martedì 15 luglio 2008

Da: Monica Costa

più che piano strategico, mirerei ad una pianificazione ambientale volta alla tutela e alla salvaguardia del paesaggio e del territorio quartese, rivolta alle spiagge, ai parchi (poco sicuri). Per il piano strategico, prima di tutto credo sia necessaria l'informazione, poichè la maggior parte dei cittadini non conoscono questa grande occasione di partecipazione che la scienza urbanistica offre. La delinquenza,(mi riferisco al commento precedente) non viene risolta dalla pianificazione strategica, ma deve partire dagli enti e dalle cariche impegnate in questo settore. Anche la miglioria delle strade, troppo dissestate, non credo sia un dovere della pianificazione strategica: il tutto deve partire dal comune. Ritengo perciò che prima di attuare e proporre una pianificazione strategica, si debbano risolvere tante altre piccole cose. Il cittadino incomincerà a godere dei benefici e ad essere più soddisfatto della realtà comunale che lo circonda molto più precocemente di quanto ci si potrebbe aspettare. Bastano pochi intverenti, ma ben organizzati e mirati affinchè Quartu migliori; solo in seguito si potrà pensare ad una pianificazione strategica (sempre che sia necessaria).

domenica 2 settembre 2007

Da: Corrado Racca

Ieri ho assistito, impotente, ad un piccolo furto perpetuato da una decina di ragazzi, di 16/18 anni, ai danni di un negozio di articoli cinesi in una via del centro. Il motivo per cui scrivo non è il furto in se, ma la modalità con cui è stato compiuto, i ragazzi hanno agito alla luce del giorno, forti di essere in tanti contro la proprietaria del negozio in compagnia della figlioletta di 10 anni. Alle educate proteste della proprietaria i ragazzi hanno reagito con sberleffi di carattere razzista e contenti come sono arrivati, pian piano si sono allontanati con il loro modesto bottino. Alla mia richiesta di spiegazioni la signora, con un grande sorriso, mi ha detto che le dispiace che si comportino così e che, purtroppo, passano a farle visita tutti i giorni. Credo che una strategia di sviluppo per Quartu debba prevedere anche degli interventi nell'area del, cosidetto, disagio giovanile Corrado R.

giovedì 9 agosto 2007

Da: valeria manunta

E' molto interessante l'idea di un piano strategico per Quartu...Il mio desiderio come cittadina è di vedere finalmente valorizzata la spiaggia del Poetto, con un lungomare e lungosaline decoroso e immerso nel verde, pensare alla realizzazione di una struttura ampia e coperta per i bambini e per le famiglie, ad un mercato civico che non sia presentato su una strada (via san benedetto) ma in luogo fisso...adeguato, bello esteticamente (vedasi il mercato della frutta di Barcellona, un ampio gazebo in ferro battuto...), capire che costruire i palazzi con i portici ha una grande utilità per un clima caldo come il nostro...e il che il decoro delle case private rende più accogliente la città ( vedasi facciate mai intonacate o verniciate...)....ma soprattutto la valorizzazione di viale Colombo strada che arriva al mare e che non ha nessun connotato di attrazione turistica...ma soprattutto pensare a creare nuovi posti di lavoro, sicuramente un piano generale di riqualificazione urbana potrà farsì che Quartu diventi una meta scelta dai turisti, insomma c'è veramente tato da fare... cordialmente, Valeria

venerdì 1 giugno 2007

Da: Pierpaolo Rocci

Questa del Piano Strategico mi sembra una buona occasione, soprattutto per uscire dalla semplice lamentela su ciò che non va e provare invece a fare qualcosa di concreto per migliorare. Credo infatti che ci sia da cambiare innanzitutto la mentalità, dei cittadini in generale, ma anche degli imprenditori, degli operatori culturali, e di tutti coloro che dovrebbero animare l'economia e la società, ma che spesso aspettano qualcuno che cambi le cose per loro, anziché impegnarsi per primi. Quanto al futuro di Quartu, spero che la città maturi (da ogni punto di vista) e si liberi dei suoi tanti complessi di inferiorità, specie nei confronti di Cagliari.

martedì 29 maggio 2007

Da: Alessandro Caputo

ottima iniziativa se serve allo scopo e non per creare commissioni e finanziamenti per spartire il danaro pubblico.

 
info@psc.quartusantelena.ca.it © Comune di Quartu Sant'Elena 2006